Geberit Draftbook

Aprile 2013, pagg.36-37

  1. luoghicomuni_geberit_draftbook_1
  2. luoghicomuni_geberit_draftbook_2
  1. luoghicomuni_geberit_draftbook_1
  2. luoghicomuni_geberit_draftbook_2

 

Tipologia pubblicazione: Catalogo, selezione di progetti
Presentato il 13 Aprile 2013 durante Milano Design Week presso l’allestimento Geberit Fuorisalone 2013 – Brera Design District
Presentato il 21 Maggio 2013 a Roma presso il Museo d’Arte Contemporanea (MACRo) – via Nizza 138

Ridisegnare il bagno è la proposta che Geberit ha rivolto ad una selezione di architetti di Roma chiamati a tracciare un veloce ed essenziale “draft” su come, secondo la loro visione progettuale, oggi si può interpretare il bagno: da ambiente funzionale a spazio completamente rivestito di nuovi significati, in cui il dialogo tra architettura, funzione, relax, wellness e tecnologia si fa davvero stimolante.

P(B)aths: il progetto
Il binomio paths/baths (letteralmente “percorsi/terme”) riassume sinteticamente, ma in modo efficace, il concept sviluppato nel draft: l’ambiente bagno è concepito come un luogo di benessere totale della persona, ospitando molte delle funzioni principali che generalmente si trovano all’interno delle strutture termali (baths), configurando una serie di percorsi (paths) sensoriali pur nell’unicità dell’accesso alla sala da bagno. Tutto questo avviene in ambiente domestico: la cura della persona, la ricerca del relax psico-fisico e l’idea di wellness totale sono obiettivi raggiungibili anche (e soprattutto) all’interno delle mura domestiche dove è possibile stimolare tutti e cinque i sensi.

L’ambiente bagno principale è totalmente privo di partizioni e la luce naturale che inonda la sala contribuisce alla sensazione di benessere; schermata da un setto che alloggia gli impianti, la sala principale si estende all’interno di altri due ambienti, confinati per le loro necessità specifiche, che ospitano rispettivamente i sanitari e la sauna/bagno turco. All’interno di questa configurazione l’acqua, elemento primigenio di salute e di vita, guadagna il centro della scena con la vasca idromassaggio e con le docce dotate di cromoterapia accessibili attraverso un breve percorso kneipp con ciottoli riscaldati o attraverso un doghettato di legno che mette in comunicazione con la sauna; i lavandini-totem con gli ampi specchi verticali completano le dotazioni del bagno.