• video

Intervista per SENSITALIANI- LH

“Il lusso non ha canoni, è soggettivo”

“Il lusso non ha canoni, è soggettivo”. Non è opulenza, non è il materiale prezioso, ma è avere tutto quello di cui si ha bisogno. Così, anche “ospitalità di lusso”, signifca intercettare i bisogni dei clienti e accontentarli.

Questa, in sintesi l’idea espressa dall’architetto Enrico Maria Turella, dello studio luoghiCOMUNI, nell’intervista rilasciata a SENSITALIANI for Luxury Hotels, la nuova piattaforma per chi progetta e opera nell’ospitalità di lusso e ricerca nel made in Italy la massima espressione del design, della qualità e dell’innovazione nel panorama internazionale.