Un progetto che divide ma non separa

Un progetto per la rubrica "Chiedi all'architetto" di La Repubblica Design.
La condivisione e l’apertura degli spazi all’interno di un’abitazione, ma anche la compenetrazione tra spazi e funzioni, è una scelta progettuale con la quale dobbiamo sempre più spesso confrontarci soprattutto in questo periodo in cui il salotto diventa un ufficio, il tavolo da pranzo un banco di scuola e la libreria in corridoio lo sfondo perfetto per la sala riunioni.

Come nel progetto dal gusto classico contemporaneo che vi presentiamo, per creare un ambiente open confortevole ed equilibrato, indipendentemente dalla metratura che si ha a disposizione, l’arredamento dovrà essere organizzato con continuità stilistica e posizionato in modo da creare visivamente una separazione funzionale che aiuterà a vivere meglio la casa stessa.

Elementi utili per definire lo spazio possono essere tappeti, librerie free standing o dei separé come quello in legno che abbiamo posizionato davanti la penisola e che all’esigenza può essere aperto per schermare l’area di lavoro. L’illuminazione è sempre un fattore fondamentale per definire lo spazio e laddove diventa necessario evidenziare una zona specifica come può essere l’area pranzo o l’area lettura, il consiglio è quello di inserire una lampada di design, che oltre ad illuminare crea una presenza, come si vede nella bellis- sima sospensione che abbiamo po- sizionato in prossimità del tavolo o della lampada da terra collocata vicino al divano.

Per il progetto completo vai su La Repubblica Design